Home Il Saltaro

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Il Saltaro
Onesti, più onesti, disonesti
Scritto da Administrator   
Venerdì 05 Marzo 2010 06:06

Il Saltaro delle Giudicarie
Onesti, più onesti, disonesti
Come valutare i candidati, in vista delle comunali?

Nell’empireo giudicariese c’è agitazione da qualche tempo. Le prossime elezioni comunali movimentano gli spiriti e gli animi, ansia, eccitazione, dubbi, malintesi, rinunce, comparizioni improvvise, resurrezione di morti, tutti in massima all’erta.
Si stanno facendo le liste e la scelta dei candidati è, il più delle volte, decisiva per il risultato finale, e allora, allegria…tutti all’attacco! Secondo l’Abele un minimo di criteri nella scelta ci vorrebbe: competenza, rappresentatività, esperienza, senso civico ecc. Tutte belle e buone cose, ma  per l’Archimede, di partenza, ne servirebbe solo una, una sì, la più importante, le altre si imparano col tempo, ma l’onestà o ce l’hai o non ce l’hai, l’onestà è il minimo denominatore comune di chiunque voglia impegnarsi in politica.

Leggi tutto...
 
Il Saltaro delle Giudicarie - Solo i “belli” in politica? E’ questo il nuovo trend nazionale da importare anche in Trentino.
Scritto da Administrator   
Venerdì 05 Febbraio 2010 07:36

Francesco Rutelli e Pier Ferdinando Casini

Il Saltaro delle Giudicarie - Solo i “belli” in politica? E’ questo il nuovo trend nazionale da importare anche in Trentino.
L’inverno, il freddo, l’accidia, rendono l’animo umano poco propenso a pensieri gentili, a dolci testimonianze, a momenti di gaudio comunitario. Il vostro Saltaro, dall’empireo eterno, segue le vicende umane avvolto nel suo caldo mantello e ignaro dell’appannamento delle membra e delle menti. La storia, l’eternità del suo spirito, lo preservano dalle intemperie e dalle perturbazioni malevoli che imperversano nelle nostre valli Giudicarie.

Leggi tutto...
 
Parole, parole, parole...
Scritto da Il Saltaro delle Giudicarie   
Venerdì 08 Gennaio 2010 09:38

Il Saltaro delle Giudicarie - Parole, parole, parole...
...Cantava Mina, ma da 50 anni la politica ci propone i soliti ritornelli.

Ah…gli anni trascorsi cullato dalle note della musica lenta di tempi più miti! Nel mio lungo peregrinare ho gustato le note dei grandi maestri che mi hanno accompagnato nella mia vita eterea: il divino Vivaldi, Bach, Rossini, il mistico Beethoven, l’epico Verdi, poi, durante la guerra quel ‘Piave mormorava’ e ‘Montegrappa’ che mi prendevano il cuore,e su e su verso la musica del ventennio, ‘Faccetta nera’, ‘Giovinezza’, poi nel dopoguerra con ‘Bella ciao’, quindi ‘Papaveri e paperi’, ‘Mamma’, ‘Le campane di san Giusto’, ‘Vecchio scarpone’, fino a Fred Bongusto che mi frastornava le viscere, ricordate ‘Eri piccola, piccola, così!’...?

Leggi tutto...
 
Le palle di Natale!
Scritto da Administrator   
Sabato 05 Dicembre 2009 23:55

Il saltaro delle Giudicarie
Le palle di Natale!
Fra politica e società ne girano di tutti i colori e tutte le taglie...

Arriva il Natale, tempo di serenità e concordia anche per gli animi più inquieti.
Tacciano gli sbruffoni, s’acquietino i faccendieri, riposini i politici, il canto degli Angeli osannanti al Bambino Gesù entri in ogni casa a portare armonia e voglia di rinascita spirituale e morale così carente, anzi da un po’ di tempo quasi totalmente scomparsa.
Il vostro Saltaro con le sue colpe e le sue benevoli malignità taccia per una tornata, sono d’accordo, ed immergiamoci nell’atmosfera natalizia che ci è propizia.

Leggi tutto...
 
Fulmini e saette, dove siamo precipitati!
Scritto da Il Saltaro delle Giudicarie   
Domenica 08 Novembre 2009 07:12


Il saltaro delle Giudicarie
Fulmini e saette, dove siamo precipitati!
Il caso Marrazzo è solo l’ultima pagina di una politica fatta ormai di insulti, trans e via dicendo

“Fulmini e saette! In che casino siamo precipitati! Ormai della politica non è più possibile parlare senza tirare in ballo escort (puttane), trans (un po’ uomini ed un po’ donne?), giudici comunisti e filibustieri impuniti, portaborse alcolisti, arrivisti, piaceri e raccomandazioni alla Bassolino, (pardon, meglio alla Mastella!), è possibile che non si possa una buona volta parlare degli interessi del Paese, della sua crisi, delle sue magagne, delle fabbriche che chiudono, degli operai disoccupati, delle tasse che si pagano, degli evasori che ci fregano, della gente che non arriva alla fine del mese, e leccapiedi e parassiti che vivono a spese nostre, è possibile che la maggior parte del tempo giornali e politici lo perdano nelle loro miserie, a mangiarsi l’uno con l’altro, a curare i propri interessi, a pensare a se stessi ed alla propria carriera, e buona notte al secchio?

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 Succ. > Fine >>

Pagina 11 di 13