Home Società

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Società
Pesca, i nuovi trend fanno “volare” i praticanti
Scritto da Aldo Gottardi   
Mercoledì 06 Novembre 2013 23:45


Tra le attività che da secoli contraddistinguono le nostre valli, nate dalle piccole iniziative spesso paesane o addirittura a livello famigliare, e che poi hanno finito per diventare storia e tradizione del nostro territorio c’è l’allevamento ittico e la pesca. Una attività che ha conosciuto corsi e ricorsi, e che ultimamente, grazie all’impegno dell’associazione pescatori Alto Sarca, una tra le più grandi associazioni di pescatori del Trentino, sta espandendosi e ritornando in auge.

Leggi tutto...
 
Auser, un aiuto per gli anziani
Scritto da d.r.   
Mercoledì 06 Novembre 2013 23:44


Dopo un biennio di attività l’Auser giudicariese ha cambiato casa: dal 16 settembre scorso l’associazione che si occupa di anziani ha lasciato le due scrivanie messe a disposizione per la sua attività negli uffici che ospitano anche la Cgil per trasferirsi nella Casa delle Associazioni di Tione dove la trovate nella stanza al piano terra. Un trasloco che diventa occasione per festeggiare alla prossima assemblea dell’associazione, prevista per venerdì 22 novembre.

Leggi tutto...
 
Accettazione dell’eredità, pro e contro
Scritto da Avv. Francesca Zanoni Fiavé   
Mercoledì 02 Ottobre 2013 20:48

Nel nostro ordinamento diviene erede unicamente il soggetto che voglia essere tale, diversamente nessuno può, contro la propria volontà, acquisire il patrimonio del de cuius (soggetto che è venuto a mancare). Pertanto, prima di essere considerato erede ogni soggetto è “chiamato all’eredità”. Il chiamato avrà quindi il diritto di accettare l’eredità oppure no. Solamente con l’accettazione egli potrà essere considerato in tutto e per tutto erede. L’accettazione non è altro che una dichiarazione di volontà del chiamato diretta all’acquisto dell’eredità; non può essere parziale (quindi non si possono accettare solo alcuni beni e non altri) ed è irrevocabile. Gli effetti dell’accettazione risalgono al momento in cui si è aperta la successione.

Leggi tutto...
 
Cooperazione e Profit: un dialogo possibile
Scritto da Alberto Carli   
Martedì 10 Settembre 2013 22:45

Lo sviluppo è condizione necessaria per il benessere di un Paese, di una Comunità, delle persone e ha certamente bisogno di una componente materiale, intesa come  produzione di beni e servizi, ma non può essere ridotto solo a questo. Lo dimostra anche la novità riferita all’introduzione in Italia dell’indice Bes: Benessere equo e sostenibile. Accanto al Pil, ci saranno degli indicatori per capire come il sistema Italia procede verso un modello di sviluppo che guarda anche all’equità e alla sostenibilità che non è solo quella ambientale ma anche quella sociale. 

Leggi tutto...
 
“Agricoltura e Sociale: una opportunità di sviluppo e di offerta turistica innovativa”
Scritto da Administrator   
Lunedì 10 Giugno 2013 05:34

Da sempre le cooperative, tutte le cooperative, del consumo, del credito, quelle agricole e quelle sociali, non solo hanno avuto un ruolo economico per la comunità ma soprattutto hanno avuto un ruolo sociale, essendo il movimento cooperativo nato proprio per affrontare i problemi della comunità. Nel documento redatto da Euricse (Istituto Europeo di Ricerca sulle cooperative e l’impresa  sociale) “Il contributo delle cooperative per un mondo migliore” l’analisi storica sulla nascita delle cooperative evidenzia come la loro responsabilità nel prendersi cura della comunità nella quale operano, generi vantaggi competitivi tra cui quello di contribuire a far crescere il capitale sociale della comunità e di rafforzare le relazioni fiduciarie tra i soci, i beneficiari e i lavoratori, consentendo anche lo sviluppo di comportamenti civici. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 19