Home Editoriale Un’avventura lunga 10 anni

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Un’avventura lunga 10 anni
Scritto da Redazione   
Sabato 05 Maggio 2012 08:16

Dopo tanto scrivere e parlare di Giudicarie, permetteteci  questa volta di parlare di “noi”, del Giornale delle Giudicarie, di quel mensile che s’è fatto negli anni alfiere e interprete, testimone e cittadino attivo di questa terra. Un’avventura che proprio nel mese di maggio del 2012 compie 10 anni, e attraversa come una linea continua la storia di questo territorio dell’ultimo decennio, dando conto di tutta la cronaca, gli accadimenti politici, gli avvenimenti culturali e sportivi, l’attivismo di un variegato ed importantissimo mondo dell’associazionismo che anima davvero le Giudicarie in profondità, dando vita e consistenza ad una “terra di confine”. 

Per questo abbiamo pensato ad un inserto speciale di 16 pagine per celebrare questo decennale importante,  un “giornale nel giornale” da leggere e conservare nel quale trovare contributi, ricordi e idee delle firme che negli anni hanno fatto crescere questa pubblicazione. Un momento dove provare a ripercorrere un po’ anche la storia delle Giudicarie degli ultimi 10 anni, attraverso titoli, ritagli e l’analisi dei nostri collaboratori, arricchiti da due firme di eccezione come quelle del giornalista Franco de Battaglia e del professor Antonio Scaglia. Partendo proprio simbolicamente dalla prima copertina, quella del maggio 2002, pubblicata qui a fianco che segna l’inizio di questo percorso e che testimonia anche visivamente l’evoluzione e il cambiamento maturato nel tempo dal Gdg. All’interno dell’inserto, poi, c’è il “manifesto” del nostro giornale, una sorta di “mission” del Gdg, tratto da un articolo di Adelino Amistadi di alcuni anni fa. Nel finale parliamo di noi, ovvero ne parla la gente, cercando di capire che cosa rappresenta il Gdg per i giudicariesi e quale può essere il suo ruolo per gli anni a venire.

Infine, un doveroso ringraziamento a tutti i nostri sponsor; aziende, associazioni, privati che in questi anni hanno scelto il Gdg per promuovere la propria attività e che non ci hanno fatto mai mancare il proprio sostegno. Senza di loro tutto questo non sarebbe possibile.